logo

Per un evento memorabile, emoziona e stupisci!

06/12/2019
Andrea Taietti
0 comments

Nelle ultime settimane ho raccontato tutti i passi necessari affinché un brand possa comunicare in modo efficace.

Dal definire la propria Brand Identity e la propria Brand Image, a studiare il proprio mercato e i propri clienti.

Una volta definito tutto questo, però, arriva il momento di comunicare davvero.

Sì, ma dove? E come?

Ho già illustrato nei due precedenti articoli del blog come e perché partecipare alle fiere e come e perché comunicare sui social.

Oggi vi parlerò invece di eventi.

Ogni azienda ha la necessità di organizzare eventi propri.

Che sia per la presentazione di un nuovo strumento, del lancio di un nuovo prodotto o un meeting aziendale, una convention, una cena di gala o un cocktail party per i clienti, l’importante è che tu organizzi un evento memorabile.

Dove, quando, perché e a chi.

Poniti queste domande:

Dove organizzerai l’evento?

Quando?

Perché lo organizzi?

A chi è rivolto?

E risponditi.

La decisione di realizzare un evento sicuramente deriva da un perché.

Magari devi ringraziare alcuni clienti o fornitori, oppure vuoi crearlo per lanciare in grande stile il nuovissimo prodotto che hai appena realizzato.

Qualsiasi sia il motivo è importante che ti sia ben chiaro e che sia ben chiaro a tutti coloro i quali lavoreranno con te alla realizzazione dell’evento stesso.

Il motivo per cui realizzi un evento ti dice anche a chi è rivolto.

Se organizzi un evento lancio di un prodotto, questo sarà rivolto soprattutto ai clienti.

Se invece è un cocktail party per festeggiare l’anniversario di nascita della tua azienda, allora l’evento sarà rivolto a tutti quelli che hai incontrato durante l’esperienza lavorativa: clienti, ma anche fornitori, consulenti, collaboratori e così via.

Scegli con accuratezza anche la data e il luogo.

Molti potrebbero declinare l’invito se il posto in cui si svolgerà l’evento è difficilmente raggiungibile o se la data è proibitiva.

Budget

Stanzia una cifra oltre la quale non puoi o non vuoi spendere.

Tutto il resto deve essere pensato e organizzato in base al tetto massimo di spesa.

Bene, pensato a tutto questo è arrivato il momento di creare l’evento e comunicarlo.

Parti da un’idea

L’idea è il fulcro di tutto.

Senza un’idea unica non potrai creare un evento memorabile.

Pensa a qualcosa che lo renda unico, ma che allo stesso tempo sia in linea con il motivo per cui vuoi creare l’evento e sopratutto con i valori della tua azienda e la tua comunicazione.

E quando l’hai trovato costruisci ogni singolo momento, nel dettaglio, in funzione di questa idea!

Un evento deve essere prima di tutto interessante.

Quindi i contenuti, ciò che dirai o mostrerai, dovranno essere prima di tutto interessanti.

Ma non basta avere un’idea interessante.

Ti serve un’idea che emozioni, che susciti qualcosa nei presenti, che tocchi le corde giuste, e che stupisca.

Un’idea memorabile per un evento memorabile.

Solo così il tuo evento sarà ricordato dai presenti e non sarà solo un momento di ritrovo sprecato, che svanisce subito dopo la sua fine.

Quindi non dovrai solo pensare ai contenuti, ma anche a come intrattenere, stupire ed emozionare i partecipanti.

I modi per farlo sono diversi: un catering eccezionale, uno spettacolo di magia, attività di gruppo o molto altro.

L’importante è che ciò che scegli sia in linea con la tua idea fondante dell’evento e il motivo per cui hai deciso di crearlo.

Come, ad esempio, abbiamo fatto noi per Press R3, nostro cliente, per il quale abbiamo creato l’evento di presentazione di Tauro, la loro nuova macchina per la stampa digitale grande formato.

L’evento è stato voluto, quindi, per il lancio di un nuovo servizio. (perché)

Sono stati invitati clienti e fornitori. (a chi)

Ed è stato realizzato all’interno dell’azienda. (dove)

Appena arrivata la macchina. (quando)

L’idea che abbiamo pensato per questo evento (di cui puoi leggere qui) è stata quella di intervistare la Tauro.

La nuova macchina era il motivo dell’evento, presentarla era lo scopo. E noi l’abbiamo presentata attraverso un’intervista - quale modo migliore?

Abbiamo messo Tauro al centro, creando stupore ed anche emozione. (Perché una macchina stampante che sostiene un’intervista emoziona e stupisce, diciamocelo!).

Tutto l’evento è stato pensato in funzione di questo.

Così come tutta la comunicazione dell’evento è stata pensata partendo da questa idea.

Stupore ed emozione, quindi, unite a un catering fantastico: sono stati questi gli ingredienti che hanno reso “Intervista con Tauro” memorabile.

Se cerchi un’idea per rendere il tuo prossimo evento memorabile, contattaci.

Abbiamo tantissime idee ancora da accendere!

About the author
Andrea Taietti
Lascia un commento
Commenti utenti...

Potrebbero interessarti anche
Immagine anteprima post
14/06/2018
Stefania Boschini
0 comments
Immagine anteprima post
21/07/2017
Enzo Volpi
0 comments
Intrattieni ed emoziona i tuoi clienti Con la giusta strategia di marketing e comunicazione