logo

Sei un eroe, un mago o un ribelle?

24/12/2019
Andrea Taietti
0 comments

Nell’articolo di settimana scorsa abbiamo parlato - essendo a cavallo tra la fine del 2019 e l’inizio del 2020 - di analisi, bilanci e report.

Cercare di capire quanto è stato fatto nell’ultimo anno e stilare una lista di buoni propositi vale tanto nella vita privata quanto in quella lavorativa.

Analizzare la propria comunicazione e trarne un report che ti aiuti a comprendere cosa è andato bene e cosa invece si può migliorare è il primo passo per modificare la propria strategia comunicativa nei mesi successivi al fine di raggiungere gli obiettivi che ti eri posto.

Se durante l’analisi della tua situazione ti sei reso conto che qualcosa non sta funzionando come vorresti e come dovrebbe probabilmente c’è bisogno di cambiare qualcosa.

Quindi ri-parti, studia e analizza la tua intera azienda e poi modifica la tua strategia comunicativa in base agli elementi che ne ottieni.

Come?

Innanzitutto, lo diciamo sempre, affronta con noi l’analisi strategica del tuo brand e scopri tutti gli elementi fondamentali per realizzare poi una comunicazione davvero efficace e che ti permetta di raggiungere i tuoi veri clienti o i potenziali tali veramente interessati a ciò che fai.

Coerenza

Molto spesso il problema principale della comunicazione di un’azienda è che le azioni e i messaggi che veicola non sempre sono coerenti tra loro.

E questo accade anche se l’azienda in questione ha una strategia di comunicazione ben definita e rivolta a raggiungere obiettivi prefissati.

A volte si sbaglia tono, a volte tipo di messaggio e così via.

Tutto, invece, dovrebbe essere coerente con il brand stesso, la sua identità e immagine.

Archetipo

Ecco perché se durante l’analisi della tua comunicazione di fine anno ti sei reso conto che alcuni messaggi non arrivano alle persone giuste o non ti rispecchiano - e quindi la tua comunicazione non è sempre coerente con il tuo brand - quello che devi fare è trovare (o rivedere qualora lo avessi già trovato in precedenza) il tuo archetipo.

Gli archetipi sono strutture mentali primordiali che secondo le teorie dello psicologo Carl Gustav Jung sono presenti in tutta l’umanità.

L’insieme di questi simboli forma l’inconscio collettivo, comune a ogni cultura in ogni tempo.

Questo significa che ogni persona può comprenderli perché attivano meccanismi mentali atavici.

Perché li conosce già.

Quindi, ogni persona potrà riconoscere la tua azienda inconsciamente, se associata al giusto archetipo.

(Ecco perché gli archetipi sono fondamentali per la comunicazione di un brand: aiutano a veicolare un messaggio che colpisce subito il cliente, perché in realtà lo conosce già.)

Per farlo, però, sarà necessario che, oltre a trovare il giusto archetipo che rappresenta il tuo brand, la tua comunicazione sia coerente con l’archetipo individuato SEMPRE!

Narrazione archetipica

Per avere una comunicazione aziendale coerente, unitaria ed efficace è necessario, quindi, come detto, associare la propria azienda a un’immagine archetipica.

Gli archetipi, proprio per la loro riconoscibilità inconscia, sono usati da sempre nelle narrazioni di tutta l’umanità.

Li troviamo nei miti, nelle fiabe, nelle leggende e, ai nostri giorni, anche nelle narrazioni pubblicitarie.

Per un’azienda, l’archetipo rappresenta il punto di ingresso nel mercato rispetto all’immagine che si vuole comunicare.

È la personalità specifica che la rende attraente agli occhi del proprio pubblico, il quale ne riconosce l’archetipo.

Figure archetipiche

Le figure archetipiche in cui un brand può identificarsi sono 12: L’Innocente, L’Esploratore, Il Saggio, L’Eroe, Il Ribelle, Il Mago, L’Uomo Comune, L’Amante, Il Burlone, L’Angelo Custode, Il Creatore e Il Sovrano.

Tramite la nostra analisi strategica, potrai scoprire a quali di questi 12 figure archetipiche deve essere associato il tuo brand.

In questo modo la tua azienda potrà ottenere una comunicazione più coerente, definita e coinvolgente.

Ogni archetipo, infatti, ha determinate caratteristiche, desideri e atteggiamenti che lo distinguono dagli altri.

E tu potrai farli tuoi e metterli in campo nella tua comunicazione.

EROE

Vediamo ad esempio l’archetipo dell’eroe, figura che si orienta nel cambiamento.

L’Eroe è forte e potente. Dimostra il proprio valore agendo con coraggio. Combatte l’ingiustizia e ha un forte impatto sul mondo, ma, allo stesso tempo, teme di diventare vulnerabile. Non ha però paura di superare i propri limiti per creare innovazioni.

I brand associati all’archetipo dell’Eroe:

  • hanno un’invenzione o un’innovazione che avrà un grande impatto sul mondo;
  • hanno un prodotto che aiuta le persone a spingersi fino al limite;
  • chiedono alle persone di farsi avanti per risolvere problemi su larga scala;
  • hanno un chiaro avversario o competitor che vogliono battere;
  • sono sfavoriti e vogliono rivaleggiare con i competitori;
  • la forza dei loro prodotti o servizi è l’abilità di fare un duro lavoro bene ed efficientemente;
  • vogliono differenziarsi da chi fa prodotti che faticano a finire ciò che hanno iniziato;
  • i propri clienti base si identificano come cittadini buoni e con una salda morale.

Esempi di brand Eroe sono: Nike, Duracell e Fedex.

Se la tua azienda si rispecchia in queste caratteristiche, allora sarà associata a questo archetipo e dovrò comunicare seguendo queste stesse caratteristiche.

Se invece si ritrova in altre figure archetipiche, ugualmente dovrò seguirne le caratteristiche specifiche.

Ovviamente questa è una prima indicazione, che va completata però con un’analisi più approfondita, come diciamo sempre.

In particolare, per un’azienda l’archetipo rappresenta la personalità con cui esprimersi, narrare, raccontarsi e con cui comunicare al proprio pubblico.

Quindi, come detto, è di importanza strategica definirlo correttamente per poi utilizzarlo nella propria comunicazione.

Se vuoi entrare in contatto con noi per approfondire questo argomento o scoprire il tuo archetipo, contattaci.

About the author
Andrea Taietti
Lascia un commento
Commenti utenti...

Potrebbero interessarti anche
Immagine anteprima post
26/03/2018
Claudia Prosperi
0 comments
Immagine anteprima post
19/01/2018
Enzo Volpi
0 comments
Intrattieni ed emoziona i tuoi clienti Con la giusta strategia di marketing e comunicazione