logo

Prima di comunicare: l’importanza di analizzare il mercato

08/11/2019
Andrea Taietti
0 comments

Comunicare in modo efficace e conquistare nuovi clienti (o fidelizzare quelli che già hai) è da sempre difficile.

Oggi poi il tutto è reso ancora più difficile a causa della grande confusione dovuta all’enorme quantità di informazioni, offerte e pubblicità da cui veniamo sommersi ogni giorno.

Come abbiamo detto e ridetto, per poter superare questo ostacolo del sovraccarico informativo a cui i tuoi clienti e possibili clienti sono sottoposti, è fondamentale avere una strategia ben definita.

Come? Partendo innanzitutto dal conoscere sé stessi (il proprio brand) a fondo.

Ma questo non basta per comunicare in modo efficace.

Il passo successivo è quello di analizzare il mercato.

L’analisi situazionale

Scavato a fondo sull’identità del brand e sulla sua immagine, si passerà quindi a un’analisi della situazione in cui l’azienda sta operando.

Capire i comportamenti e gli atteggiamenti dei consumatori, come si muovono i tuoi concorrenti e i trend di sviluppo a livello macro e a livello di categoria è altrettanto fondamentale quanto conoscere sé stessi.

Tutto questo (ma anche molto altro!) lo puoi scoprire attraverso la nostra analisi strategica.

SWOT analisi

Innanzitutto quello che chiediamo ai nostri clienti è di compilare i campi dell’analisi SWOT, che permette di verificare in modo sintetico quali sono gli aspetti su cui focalizzarsi.

In particolare essa ci rivela se ci sono delle carenze che ci limitano o che ci mettono in pericolo e che bisognosa compensare.

L’obiettivo di analizzare a fondo la situazione in cui si trova l’azienda è quello di arrivare al cuore del problema, a quel fatto chiave che riguarda sia il consumatore che il mercato su cui la comunicazione può lavorare in modo efficace.

Attraverso lo strumento di analisi SWOT possiamo individuare gli elementi a favore e contro.

Inoltre lo schema permette di dividere due momenti, uno interno e uno esterno al brand:

  1. Un’analisi interna all’azienda per individuarne i punti di forza (Strengths) e quelli di debolezza (Weaknesses);
  2. Un’analisi dell’ambiente esterno ad essa, per individuarne le minacce (Threats) più o meno gravi e probabili e le opportunità (Opportunities).

Inquadramento del mercato

Conoscere il mercato è quindi uno dei primi passi da fare per una strategia efficace.

Leggere, studiare, realizzare analisi di mercato, analizzare le statistiche e i concorrenti, guardarsi attorno…tutto serve ed è utile per stilare la propria strategia di comunicazione vincente e vendere.

Per questo durante la nostra analisi strategica, una volta definiti i punti di forza, di debolezza, le minacce e le opportunità (SWOT), andiamo a esplorare una serie di altri elementi riguardati l’azienda che servono per inquadrarne il mercato.

Da quale è il prodotto o servizio offerto, alle sue caratteristiche;

Dalla distribuzione ai prezzi;

Dal settore alle dimensioni del mercato e dell’azienda;

Alle tendenze e sviluppi futuri del business;

Tutto questo e molto altro viene studiato nei minimi particolari per poter poi adottare una strategia vincente e una comunicazione efficace.

Ricerca di mercato

Oltre al processo di analisi effettuato con noi, quello che suggeriamo è di effettuare anche una ricerca tramite ente specializzato, oppure tramite associazioni di categoria, oppure sul web, o intervistando anche gruppi ristretti di utilizzatori dove questi fruiscono del prodotto/servizio.

Tale ricerca, per quanto sintetica, sarà poi inserita nel percorso dell’analisi strategica e usato come riferimento statistico del mercato.

I competitors

Ovviamente la tua azienda non è l’unica presente sul mercato.

A meno che tu sia il primo a fornire un prodotto/servizio.

Quindi, analizzare i tuoi competitors, le differenze rispetto alla tua azienda, cosa esattamente producono, i loro prezzi, la loro clientela, quale fetta di mercato occupano è sicuramente un passaggio doveroso e di fondamentale importanza per la tua strategia di comunicazione.

Target

Infine l’analisi della situazione del mercato coinvolgerà, per forza di cose, anche il target, il pubblico di consumatori che vuoi raggiungere e sul quale vuoi ottenere gli effetti desiderati: soprattutto vendere!

Del cliente abbiamo già abbondantemente parlato in questo articolo precedente.

Tutti i passi successivi della strategia di comunicazione e marketing dell’azienda si baseranno poi sul target e su quanto sarà risultato dall’analisi situazionale del mercato.

Fermarsi per analizzare la situazione del proprio brand è imprescindibile per poi poter comunicare in modo vincente.

Se vuoi approfondire l’argomento o iniziare il percorso di analisi strategica della tua azienda con noi, contattaci.

 

About the author
Andrea Taietti
Lascia un commento
Commenti utenti...

Potrebbero interessarti anche
Immagine anteprima post
14/06/2018
Stefania Boschini
0 comments
Immagine anteprima post
21/07/2017
Enzo Volpi
0 comments
Intrattieni ed emoziona i tuoi clienti Con la giusta strategia di marketing e comunicazione